Annunci
Mar. Nov 19th, 2019

Pawn Shop Chronicles

 Wayne Kramer, 2013

Pawn shop chronicles è una commedia d’azione in cui le storie dei protagonisti si intrecciano in un piccolo banco dei pegni gestito da Vincent D’Onofrio.

La pellicola corale, diretta e prodotta da Wayne Kramer, inizia con la storia di Raw Dog (Paul Walker), un ragazzo drogato che progetta di derubare per una dose il fabbricante locale di metanfetamina.

Il secondo capitolo vede come protagonista una  coppia appena sposata: lo sposo Richard (Matt Dillon) nota nella vetrina del banco dei pegni l’anello di fidanzamento appartenuto alla sua prima moglie misteriosamente scomparsa e si mette così alla sua ricerca, imbattendosi nel responsabile della sparizione, un giovane riccone interpretato da Elijah Wood.

L’ultimo capitolo è incentrato sulle disavventure del mediocre imitatore di Elvis Presley, Ricki Baldosky ( Brendan Fraser), che pur di arrivare alla vetta è disposto a stringere un patto con il diavolo.

 

Lo sceneggiatore Adam Minarovich prende spunto, oltre che da “Pulp Fiction”, anche dai racconti ironici di O.Henry e dalle allegre macabre svolte di alcuni fumetti horror.

Il film, nonostante la buona idea dello sceneggiatore e della regia di Wayne Kramer, non riesce a mostrare la sua vera potenzialità, e in alcune parti risulta lacunoso e senza un vero obiettivo, sprecando la grande performance di un Paul Walker quasi irriconoscibile nei panni del drogato dal basso quoziente intellettivo.

Kramer è sicuramente un cineasta di talento, ma che fa fatica a mostrare una visione innovativa e diversa dal solito.

Per concludere, personalmente credo che il film abbia un buon concept iniziale, ma che sia stato realizzato male o troppo superficialmente, sprecando il talento di un cast cosi eccezionale. Merita comunque la visione, per questo ve lo indichiamo come film di questa settimana! 

ff20140117a5a

Top 3 curiosità:

      1.Tra il cast è presente Norman Reedus, conosciuto per il suo ruolo di Daryll nella serie “The walking dead”;

      2.Girato a Baton Rouge, Louisiana;

  1. Inizialmente il film doveva essere diretto da Fred Durst;

 

Flavia Satta

Annunci

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: