SCANDAL 5×05 You Got Served

Sceneggiatura: Shonda Rhimes

Olivia: Kerry Washington

Fitzgerald Grant III: Tony Goldwyn

Scandal_G+profile_092115

Dopo aver visto il quinto episodio “You Got Served”, mi sono resa conto che questa è la stagione della verità: Olivia, Fitz, Cyrus, Mellie, tutti stanno scoprendo le proprie carte, e sembra che il telefilm si stia rivoltando con loro; la verità sta cambiando le carte in tavola ed è affascinante vedere come i personaggi affrontino la cosa, ma ancora di più sarà interessante vedere i posti di ognuno di loro una volta finito questo pandemonio.

-Olivia

Finalmente, dopo essere stata flagellata dai media, Olivia decide di reagire, e per difendersi chiama una nostra vecchia conoscenza: Leo Bergen.

Dopo essersi visto rifiutare la sua prima soluzione, ovvero vendere Liv come una ragazzina innamorata, Leo cerca di trasformare Liv in una donna comune: la porta al centro commerciale per comprare vestiti più economici e per riempire il suo frigo con qualcosa che non sia popcorn e vino.

L’idea funziona per circa cinque minuti, fino a quando Mellie non decide di far notare al pubblico l’anello di Liv, gentilmente regalatole da Fitz qualche stagione fa.

Distrutta l’immagine della donna del popolo, Leo torna all’adolescente innamorata e Liv, non vedendo altre soluzioni, accetta.

Fortunatamente, grazie ad una ritrovata ed attesa amicizia con Jake, non va fino in fondo.

Olivia viene chiamata in un intervista, dove decide di dire la verità, tutta la verità, nient’altro che la verità: ama Fitz, certo, ma allo stesso tempo vorrebbe non averlo mai incontrato, perché sa che il loro amore sta ferendo non solo i suoi amici, ma tutta l’America.

Dopo tutte queste stagioni pensavo di essermi abituata alle straordinarie performance della Washington, eppure ogni volta mi stupisce, e anche qui è riuscita a lasciarmi in lacrime.

-Fitz, Cyrus e Mellie

Nel frattempo, David suggerisce a Fitz il migliore avvocato di sempre, che però non fa altro che inveire contro il team del presidente e mandare al senato tutte le schede presenti nella casa bianca per prendere tempo. Peccato che insieme ai documenti arrivi anche il video del rapimento di Olivia, che aveva costretto il presidente ad andare in guerra. Ricordando questo spiacevole episodio, forse i senatori non sono completamente nel torto quando cercano di processare Fitz per impeachment.

Venuta a sapere della cosa, Liv avvisa il presidente come solo lei può fare, e lui decide di richiamare alla casa bianca Cyrus, che nel frattempo stava assistendo gli eventi seduto comodamente sul divano a mangiare con Mellie.

Segue l’incontro tra Cyrus e Fitz, dove il primo mostra il proprio affetto per il presidente, ma allo stesso tempo esprime la propria insoddisfazione nel sapere che questo affetto non sarà mai ricambiato. Quindi, forte nella sua ritrovata indipendenza, rifiuta il lavoro e fa per andarsene, quando Fitz sorprendentemente lo ferma: non ha dimenticato la loro storia, ricorda tutti gli ostacoli che insieme sono riusciti a superare e rivuole la loro intesa, quindi accetta qualsiasi sua condizione e gli ridà infine il suo lavoro indietro, rendendo futile la riconciliazione prima avvenuta tra lui e Mellie.

Un episodio potente, da considerare dei migliori di questa stagione. Non vedo l’ora di scoprire se l’America riuscirà ad accettare Olivia, se Fitz riuscirà a tenere la presidenza e se Mellie troverà un sostituto per Cyrus.

Alla prossima, gladiatori!

Clelia Fiore

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...