IT FOLLOWS. Sopravvalutato.

LOCANDINA

Regia e sceneggiatura: David Robert Mitchell

Genere: Horror

Da pochi giorni nella programmazione di molti cinema italiani è presente “It Follows”, un film del 2014, uscito nelle sale statunitensi nel marzo 2015 e quasi con un anno di distanza approdato in Italia.

Jay è una giovane ragazza, con una vita tranquilla e dei cari amici. Sta frequentando un ragazzo, a primo impatto affidabile anche se per alcuni aspetti un po’ strano e confuso. Dopo aver fatto l’amore, lui le confessa di averle trasmesso “qualcosa” che la seguirà ovunque vada. Le consiglia di fare al più presto sesso con un’altra persona in modo da passarla, anche se in realtà (le dice) non potrà mai svincolarsene del tutto. Da qui partirà la vicenda. Lei, con l’aiuto dei suoi amici, proverà a liberarsene affrontando non pochi ostacoli.

1

Non si parlerà di fantasmi, di vampiri o di qualsiasi altra figura che siamo abituati a vedere in un film horror. Qui c’è “qualcosa” che viene trasmesso. Potremmo far riferimento alle malattie veneree come l’ HIV/AIDS. Potremmo ancora pensare, durante e dopo il film, al valore del sesso e allo stesso tempo a quello della morte, temi qui centrali. La protagonista si troverà a dover scegliere se trasmettere e quindi liberarsi parzialmente o se combattere lei stessa. Non sarà una scelta facile, ma come vedremo durante la proiezione, l’una non escluderà l’altra.

Il regista Mitchell, nelle varie interviste per questo film, ha più volte affrontato il discorso relativo al sesso, descrivendolo come una fonte di pericolo e allo stesso tempo di liberazione. Come vedremo, questo pensiero sarà la linea di condotta della protagonista.

Non possiamo comunque far a meno di analizzare altri elementi che fanno parte di It Follows. La suspense, cercata e ricercata, manca quasi del tutto. Non ci sono colpi di scena, non c’è un momento di particolare irrequietezza. La trama è molto semplice e per alcuni aspetti prevedibile. Inquadrature senz’altro inaspettate e particolari (spesso da punti nient’altro che strategici), che ci propongono in alcuni casi una visione a 360° dell’ambiente in cui la vicenda si svolge. Senz’altro dobbiamo tener conto del basso budget utilizzato per questo film indipendente e dell’intenzione del regista e sceneggiatore di portare nelle sale qualcosa di nuovo, mai visto e originale nell’idea, ma non possiamo far a meno di dire che è senz’altro stato molto (per non dire troppo) sopravvalutato dalla critica. Se pensate di andare a vedere un film Horror con alte aspettative, non scegliete questo.

La decisione spetta a voi. It Follows, nelle sale italiane dal 6 luglio 2016.

Inva S.C

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...