Live Report- Parquet Courts @covo club, Bologna

2500

Il quartetto texano torna in Italia per la seconda volta al Covo, locale underground di Bologna, presentando il nuovo album “Human Performance”, uscito lo scorso aprile, acclamatissimo dalla critica, come tutti i loro lavori, perché stilisticamente capaci di reinventarsi ogni volta.

Suonano ininterrottamente per un’ora e mezza senza fermarsi, mostrando quasi tutta la loro discografia. Si passa dalle canzoni più folk e tranquille come “Dust”, “Human Performance” e “Outside” ai veri e propri inni punk velocissimi degli esordi, con “Borrowed Time” e “Yr No Stoner”, generando un pogo che crea scompiglio tra il pubblico.

I ragazzi attaccano timidamente, per poi scaldarsi sempre di più: la sensazione che linee di basso e batterie costanti e ripetute assieme alle fender sporche e incattivite possano stufare in fretta viene spazzata via dai continui intrecci stilistici verso la storia rock del recente passato. Ogni tanto sembra di ascoltare i Ramones, ogni tanto i Velvet Underground, i Pavement e a volte addirittura i Rem. La sezione ritmica di “Bodies Made Of” fa danzare, mentre l’effetto della chitarra solista in “Berlin got Blurry” sembra una citazione a Morricone e a tutto il mondo western. C’è anche spazio per cantare la tranquilla e pacata “Keep it Even”, mentre il rap frenetico di “Captive of the Sun” si spalma perfettamente con le chitarre e l’intermezzo di tastiera in modo inaspettato.

Sono timidi, di poche parole e schietti, si vede che si divertono e non vedono l’ora di suonare più canzoni possibili, tanto che, anche quando cercano di interagire con il pubblico, vengono chieste loro meno chiacchiere e più musica. I Parquet sono esattamente la rock band moderna che vorresti sentire per ballare ogni week end nei piccoli locali: giovani con poche pretese, melodie e urla che i due chitarristi si scambiano continuamente senza far stancare mai le orecchie.

Roberto Vezzoli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...