A Natale guardiamo un film!

Il periodo natalizio è quello che viene ricordato per le famiglie che si riuniscono, l’odore di cibo che esce dalla cucina e pranzi interminabili. Bambini che corrono, rumore della carta dei regali strappata velocemente, brindisi con gli amici di sempre e anche quelli appena conosciuti. C’è un piccolo particolare però che non dovrebbe mai mancare: un bel film natalizio! Noi di Cabiriams abbiamo voluto consigliarvene qualcuno, con l’augurio che possiate passare questi giorni in serenità e armonia!


 

Nightmare Before Christmas (1993) – Henry Selick

the_nightmare_before_christmas_poster

Un film d’animazione scritto e ideato da Tim Burton e realizzato con la tecnica dello stop motion. L’originale storia del film mette in comunicazione due festività che a livello di immaginario sembrano essere opposte: Jack Skeletron, il re della città di Halloween, finisce per caso nella città di Natale e, rimanendone affascinato, cercherà di fare la parte di Babbo Natale con le sue risorse macabre e inquietanti, tipiche della festa di Halloween, con i risultati che potete bene immaginare. Oltre ai personaggi indimenticabili e alle situazioni ora divertenti ora commoventi, sono soprattutto le musiche di Danny Elfman a dare un tocco di classe in più a quello che orami è diventato un grande classico sia ad Halloween che a Natale.


 

Die Hard (1988) – John McTiernan

die_hard

Film d’azione che ha segnato il lancio definitivo della carriera di Bruce Willis. Non è certamente il tipo di film che chiunque consiglierebbe a Natale con queste premesse, eppure inaspettatamente si può trovare uno spirito natalizio che pervade tutto il film, dai dialoghi alle musiche ai personaggi. La storia è ambientata a Los Angeles la notte della vigilia di Natale: John McLane (Bruce Willis) è un poliziotto arrivato lì per passare il Natale con la famiglia, ma, dopo aver raggiunto il grattacielo dove lavora la moglie, questo viene assaltato da un gruppo di terroristi guidati dal carismatico Hans Gruber (uno stupendo Alan Rickman) i quali letteralmente rovinano il Natale, tenendo gli ospiti in ostaggio. Tocca quindi a John, rimasto solo all’interno del palazzo contro la banda e armato solo della sua pistola e della sua astuzia, l’arduo compito di salvare gli ostaggi, sconfiggere i cattivi e salvare il Natale. Se cercate un film alternativo per le feste, perché non gustarsi un grande classico del cinema d’azione ricco di combattimenti ed esplosioni ambientato a Natale?


 

Babbo Bastardo

babbo-bastardo

Questa irriverente commedia del 2003 racconta di Marcus e Willie, ladri che, da tradizione, con l’ausilio del nanismo del primo e di curriculum falsi, si fanno assumere come elfo e Babbo Natale nei centri commerciali, in modo da poterli studiare, per poi depredarli durante la notte di Natale.

Nell’anno in corso, però, Willie (Billy Bob Thornton), è sempre ubriaco e la sua figura di Babbo Natale sbandante e scorbutico, illuminata solamente da un bambino timido e grassottello che lo perseguita, farà insospettire il direttore del negozio (John Ritter) e l’addetto alla sicurezza, rendendo il colpo più difficile.

Nonostante la presenza del bambino non faccia mancare anche dei momenti di tenerezza, questo film, diretto da Terry Zwigoff, è l’antagonista perfetto della classica filmografia buonista natalizia: ve lo consiglio vivamente, perché vi intratterrà dal primo all’ultimo secondo (al contrario del deludente sequel uscito quest’anno).


 

Gremlins

gremlins-poster

Natale, tempo dell’angosciante scelta dei regali: presi di fretta o ben studiati che siano, a volte non son sempre azzeccatissimi o addirittura si possono rivelare pericolosi. Quest’ultimo è il caso del Mogwai che il piccolo Bill riceve in regalo dal padre. Il Mogwai è un docile, grazioso e puffolosissimo animaletto orientale che richiede solo tre accortezze per essere accudito: non dargli da mangiare dopo mezzanotte, non esporlo alla luce del sole e non metterlo a contatto con l’acqua. Il piccolo Billy, purtroppo, si distrae e viene meno ad una delle regole, facendo sì che Gizmo (il Mogwai) si moltiplichi, dando vita ad una miriade di creature mostruose, che assedieranno la città. Classica degli anni ’80, questa pellicola di Joe Dante inizia come una commedia per famiglie, per poi sfociare in un ironico horror demenziale che intrattiene ugualmente e piacevolmente spettatori di tutte le età.


 

Il Grinch  di Ron Howard (2000)

il-grinch-cover-locandina-2

Uno dei film natalizi per eccellenza è Il Grinch, film del 2000 diretto da Ron Howard: nei panni di questo mostro verde che odia il natale troviamo Jim Carrey.

Nel paese di Chinonso, si prepara il Natale, ma la piccola Cindy Lou pensa che manchi qualcosa. Così convince il sindaco a invitare “il Grinch”, un mostro verde e peloso che vive da eremita. Ma quando finalmente decide di socializzare, riemergono vecchi e brutti ricordi che lo portano a vendicarsi di tutti i cittadini, rubandogli il Natale, così da far loro pensare al vero significato delle feste. Il Grinch è ispirato al libro omonimo del 1958 di Theodor Seuss Geisel.

Nel film, una regia sempre in movimento permette a Jim Carrey di sbizzarrirsi nei panni di questo mostro verde, facendo vedere il vero valore del Natale, senza inutili moralismi.


 

Miracolo nella 34° strada di Lee Mayfield (1994)

locandina

Ramake dell’ omonimo film del 1947, Miracolo nella 34° strada del 1994, diretto da Lee Mayfield, ha nei panni di Babbo Natale il grande Richard Attenborough.

La giovane Dprey Walker, abbandonata dal marito e con una figlia di 8 anni, lavora come direttrice in un grade magazzino di New York e sostituisce l’attuale Babbo Natale ubriacone con un vecchio signore, Kriss Kringle, che prende molto sul serio il suo ruolo, tanto da autoconvincersi di essere il vero Babbo Natale, facendo anche ricredere sulla sua reale esistenza la piccola Susan, figlia di Dorey.

Il film, anche se un po’ troppo melenso nel finale, racchiude l’essenza del protagonista del Natale, grazie anche alla somiglianza dell’attore, un po’ scontata, ma pur sempre godibile.

Insomma, un film perfetto per chi ama il genere commedia fantastica.


 

L’amore non va in vacanza

download

E se vi chiedessero di scambiare la vostra casa con quella di una perfetta sconosciuta per le vacanze di Natale? È proprio questo che fanno Amanda (Cameron Diaz), americana al vertice di una società di successo che fa trailer cinematografici, e Iris (Kate Winslet), giornalista inglese, stanche degli uomini e di innamorarsi sempre della persona sbagliata. Ma…l’amore non va in vacanza. Le due protagoniste impareranno a conoscere se stesse, a fare i conti con una realtà diversa, inconsueta, a vincere le proprie fragilità, a tirare fuori la grinta. Una commedia con cinema nel cinema, un capolavoro di Nancy Mayers, uscito nelle sale italiane nel 2007 e mai passato di moda. Le storie di queste due fantastiche donne vi toccheranno: ritroverete un po’ di voi stessi nelle loro vite, che vi appassioneranno e divertiranno allo stesso tempo. Buona visione!


 

Edward Scissorhands (Edward mani di forbice)

6107_big

Una fiaba nel vero stile di Tim Burton. Il film del 1990 racconta la storia di Edward, l’ultima creazione del suo inventore morto prima di riuscire a “completarlo”. Le sue mani, infat,ti sono sostituite da lame affilate come rasoi. Nonostante il suo aspetto macabro, questo ragazzo verrà salvato dalla sua solitudine da Peggy Boggs, una rappresentante Avon, che lo porterà nella sua casa e dalla sua famiglia: il marito Bill, il figlio minore Kevin e la figlia Kim (interpretata eccellentemente da Winona Ryder). Kim, all’inizio, proverà terrore per Edward, ma poi imparerà a capirlo e la loro storia porterà calore e dolcezza nell’animo dello spettatore. L’intera vicenda è ambientata in una stereotipata cittadina americana in cui tutto è colorato, ordinato e apparentemente perfetto, ma con Edward entreremo nelle case e nelle vite dei personaggi per andare oltre l’apparenza. Una storia senza tempo che ha segnato e continuerà a segnare intere generazioni!


 

The Polar Express

locandina-1

È un film d’animazione del 2004 diretto da Robert Zemeckis, girato con la particolare formula della motion capture. Viene raccontata la storia di un bambino che ormai non crede più nell’anziano signore dalla barba bianca e nel viaggio che lui farà all’interno del Polar Express per arrivare al Polo Nord, nella città del Natale.  All’interno del treno conoscerà altri bambini che affronteranno con lui questa meravigliosa avventura, per poi arrivare davanti a Babbo Natale, che risveglierà in loro la magia scandita dal suono di una piccola campanella.


 

Love Actually – Richard Curtis (2003)

love_actually_movie

Dieci storie che si intrecciano, quattro settimane a Natale e una città: Londra.

C’è la vecchia stella della musica Billy Mack (magistralmente interpretato da Bill Nighy) che vuole tornare alla ribalta, facendo una cover natalizia della sua canzone storica Love is all around, cercando di superare i Blue, boyband sulla cresta dell’onda. Juliet e Peter (Keira Knightley e Chiwetel Ejiofor) si sono appena sposati, nonostante l’astio che Mark (migliore amico di Peter) prova per la sposa del suo migliore amico. Jamie (Colin Firth) è uno scrittore, che scopre la fidanzata a letto con suo fratello e decide di scappare in Francia per scrivere un nuovo romanzo, dove incontrerà la portoghese Aurelia. Harry (Alan Rickman) è il direttore di un ufficio nella city, sposato con una straordinaria Emma Thompson, e deve resistere alle avance di una giovane impiegata del suo ufficio. David (Hugh Grant) è appena diventato primo ministro e deve capire come riuscire a gestire il Paese e la sua vita sentimentale, mentre Daniel (Liam Neeson) ha appena perso la moglie e deve occuparsi del figlio di lei. Sarah (Laura Linney) è innamorata del suo capo, ma deve prendersi cura del fratello, malato psichiatrico, che le condiziona la vita. C’è Colin (Kris Marshall), fattorino inglese, che pensa che il problema principale della sua vita sentimentale sia la freddezza delle ragazze inglesi e che vuole emigrare quindi negli Stati Uniti. Infine ci sono John e Judy (Martin Freeeman e Joanna Page) che si sono incontrati sul set di un film pornografico in cui fanno le comparse. Tutte le storie si uniranno per formare un unico grande film, che, grazie a un cast stellare e a una colonna sonora che spazia dai Beatles alle hit più pop degli anni 2000, entrerà a far parte dei film imperdibili da guardare nel periodo natalizio.

 

Chiara Pirani

Elena Novarese

Marco Andreotti

Flavia Satta 

Cristina Bagnasco

Sarah Corsi

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...