Sab. Set 19th, 2020

SAO PAULO, BRAZIL - APRIL 06: Chris Cornell of Soundgarden performs on stage during the 2014 Lollapalooza Brazil at Autodromo de Interlagos on April 6, 2014 in Sao Paulo, Brazil. (Photo by Buda Mendes/Getty Images)

Addio a Chris Cornell

Il rock, per come lo abbiamo conosciuto, ormai non gode più di buona salute, come già il 2016 ci aveva fatto notare, privandoci di una lunga serie di grandi nomi.

Da poco è giunta in rete la notizia che a questo triste elenco va ad aggiungersi anche Chris Cornell, uno dei frontman più amati della storia del rock, nonché cantante dal talento straordinario e paroliere di valore.

Assieme ai Soundgarden, ha contribuito, negli anni ‘90, a scrivere pagine importanti di quella stagione del rock americano che è passata alla storia col nome di grunge, raggiungendo l’apice della popolarità con lo storico album del 1994, Superunknown, che gli varrà anche due grammy awards, per le canzoni “Black Hole Sun” e “Spoonman”, entrambe ormai grandi classici del rock. Cornell ha in seguito intrapreso una fruttuosa carriera solista, che lo ha visto affacciarsi a sonorità più pop e folk, dimostrando così la sua versatilità compositiva e vocale, ma ha anche fondato gli Audioslave, assieme agli ex Rage against the Machine, raggiungendo nuovamente un enorme successo.

Poche voci resteranno impresse come la tua nella memoria degli appassionati di musica rock di tutto il mondo.

Nel ringraziarti di cuore per tutte le emozioni che ci hai regalato in questi anni, ti auguriamo buon viaggio, ovunque tu stia andando.

Ciao Chris.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Marco Andreotti

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: