Anomalisa

“Anomalisa” è il secondo film di Charlie Kaufman nel ruolo di regista uscito nel 2015 e interpretato da David Thewlis, Jannifer Jason Leigh e Tom Nonnan. Kaufman è un noto sceneggiatore, tra i più talentuosi e originali del nostro tempo è infatti responsabile di pellicole come “Essere John Malkovich” e “Il ladro di orchidee (Adaptation)” di Spike Jonze, “Se mi lasci ti cancello (Eternal Sunshine of the Spotless Minds)” di Michel Gondry che gli è valso l’oscar alla miglior sceneggiatura originale nel 2005. La sua prima prova come regista risale al 2008 con “Synedoche, New York”, film monumentale che ha spinto al massimo la capacità narrativa dell’autore americano fatta di personaggi complessi e in conflitto con la propria mente, situazioni bizzarre e intricate meta-narrazioni memori di autori come Fellini e Borges. Questi elementi ritornano anche il Anomalisa con il valore aggiunto di essere un film animato, il primo per Kaufman. Il film racconta la storia di Michael Stone, un guru motivazionale in viaggio a Cincinnati per promuovere il suo nuovo libro. Michael vive una crisi di mezza età e non riesce a dare un senso alla sua vita, ogni persona che incontra ha lo stesso volto e la stessa voce e ciò lo fa sentire ancora più solo e depresso spingendolo anche a ricontattare una sua vecchia fiamma per provare a scrollarsi di dosso l’apatia pur essendo sposato. Mentre è sopraffatto dallo sconforto Michael all’improvviso sente per i corridoi dell’hotel una voce completamente diversa dalle altre e se ne innamora subito, fa così la conoscenza di Lisa Hesselman, una giovane e timida donna giunta a Cincinnati proprio per la conferenza. Michael se ne innamora perdutamente e riacquista all’improvviso tutta la vitalità che aveva perduto e Lisa diventa la sua ancora di salvezza in un mondo noioso e banale, affettuosamente la soprannominare infatti Anomalisa.

Nonostante la tecnica di animazione a passo uno possa portare alla mente un mondo fiabesco e infantile il film di Kaufman è spaventosamente adulto e umano pur essendo interpretato da pupazzi. I dialoghi scritti da Kaufman riescono a riflettere il disagio di Michael e più volte si ha la sensazione di trovarsi di fronte a una persona in carne e ossa afflitta dal più antico, misterioso e desolante dei mali umani: la solitudine. Il lavoro dell’animatore Duke Johnson impreziosisce questo discorso con un’animazione quasi commovente per quanto ha cercato di rendere verosimili i movimenti delle marionette di modo da donarle un’umanità raramente ammirata in un film girato a passo uno. Anomalisa è film d’animazione per adulti in grado di emozionare e scavare nell’animo umano con l’ironia dolce-amara cui sono Charlie Kaufman è capace.

 

Curiosità

  • Il film è stato finanziato con una campagna Kickstarter
  • L’hotel in cui alloggia Michael si chiama Fregoli, un riferimento alla sindrome di Fregoli che causa a chi ne soffre la sensazione di trovarsi sempre di fronte alla stessa persona sotto sembianze diverse.
  • A sua volta la sindrome fa riferimento al noto trasformista e pioniere del cinema in Italia Leopoldo Fregoli.
  • A parte i due personaggi principali tutto il cast è interpretato da Tom Noonan
  • La realistica scena di sesso ha richiesto sei mesi di lavoro

Marco Andreotti

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...