SEZIONE INTERNAZIONALE

“Non c’è solo nero o bianco, ci sono sempre tante sfumature”
Valentina Casadei – Incontro con i registi per Ce l’ho Corto Film Festival

In un contesto familiare difficile e complicato, Christian è l’unico ad occuparsi del suo fratellino Giulio.

Valentina Casadei apre il Ce l’ho Corto Film Festival con un cortometraggio dal contenuto importante e drammatico. La prevalenza del legame, la preoccupazione per l’Altro – indifeso, solo e, soprattutto, di giovanissima età – e la responsabilità che ciò comporta rappresentano i punti fondamentali del racconto. Non sono poche le famiglie in cui il ruolo genitoriale viene ricoperto da figli, fratelli. Ruoli che loro non hanno mai ricercato ma che, per necessità, devono interpretare.

La giovane regista e sceneggiatrice mette in scena un racconto ben definito nella sua prima opera professionale, reso incerto anche dall’utilizzo di camera a mano, scelta a servizio della narrazione. Da elogiare l’interpretazione di Matteo Olivetti (Christian), che rientra nel ruolo alla perfezione.

Sarah Corsi