SEZIONE CE L’HO CORTO

È proprio il caso di dire: “breve, ma intenso”. Probabilmente per la tematica affrontata, in un modo diverso, lapidario e fatto di frammenti, come suggerisce il titolo stesso del cortometraggio, Fragments permette di tornare con la mente a un passato non troppo lontano, quello del lockdown, e l’occhio del regista mette a fuoco in particolare la situazione in Spagna, non dissimile da quella vissuta nel nostro Paese.

Ciò che colpisce maggiormente è il cambio di rotta avvenuto nella seconda parte del cortometraggio: se nella prima è la pioggia ad essere protagonista, perfetto emblema del momento di difficoltà, nella seconda prevale la luce, il tentativo di rinascita che tutti ci auguriamo di portare a compimento il più presto possibile. 

Il brevissimo lavoro del filmmaker siracusano Andrea Salibra, un cortometraggio di circa due minuti, sembra voler tradurre in immagini la celebre frase di Leonard Cohen: “C’è una crepa in ogni cosa, ed è da lì che entra la luce”, e ci riesce perfettamente, lasciando spazio a stralci, a frammenti di vita quotidiana.

Chiara Pirani