“Adaline: l’eterna giovinezza”

Versión en español es_flag
English version   English-Language-Flag-2-icon

di Lee Toland Krieger, 2015

 

In una tempestosa notte del 1908, Adaline Bowman ventinovenne è vittima di un incidente d’auto che misteriosamente la rende immortale.

Da quella notte Adaline smette di invecchiare e vede la vita passargli d’avanti agli occhi tanto che sua figlia la supera d’eta diventando una signora anziana, la ragazza impara anche a  non innamorarsi e creare legami per non scontrarsi nello stesso problema.

Ma inaspettatamente incontra Ellis un trentenne di cui si innamora a prima vista e la determinazione di Adaline di non legare con nessuno vacilla.

 

Il regista  Lee Toland Krieger crea una storia allo stile “Il curioso caso di Benjamin Button” riflettendo sul concetto della mortalità e del tempo che passa.

Durante tutto il trascorso del film il tempo rappresentato e perfettamente accompagnato dalle diverse scenografie, costumi e musiche.

Blake Lively con la sua presenza impassibile interpreta perfettamente il ruolo di una donna costretta a chiudersi all’amore per evitare di perderlo ma anche desiderosa di invecchiare per passare il tempo insieme alla persona che ama.

Krieger racconta la storia in maniera classica riprendendo lo stile delle vecchie storia d’amore e dando una svolta melodrammatica improvvisa.

Adaline: l’eterna giovinezza, è a parer mio un buon film che intrattiene gli spettatori coinvolgendoli grazie alla curiosità che stimola il regista.

aoa_00238_jpg_1400x0_q85

Top 5 curiosità:

  1. Inizialmente era stata presa in considerazione l’idea di chiamare Gabriele Muccino per dirigere il film e con Katherine Heigl e Angela Lansbury nel cast.
  2. Le riprese del film sono svolte in Canada.
  3. La colonna sonora ufficiale del film “Life is Beautiful” è stata composta dalla cantautrice statunitense Lana Del Rey.
  4. Il film ha avuto un buon successo, incassando 65 milioni di dollari in tutto il mondo, di cui 3,2 solo in Italia.
  5. I costumi riassumono cento anni di storia della moda.

 

  Flavia Satta

Potrebbe interessarti anche:
edward_mani_di_forbice 1
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...